Forum > Richieste Informazioni > AUDACE / BONELLI

 
Pellikan983
#1  Scritto il 22-04-2018 10:46

buongiorno a tutti;

ultimamente sempre + spesso mi sono imbattuto in fumetti di tex con le pagine "colorate" di azzurro/blu, inizialmente ho pensato fosse stato qlk bambino "dispettoso" che aveva colorato i fumetti del nonno ma poi spulciando qualche offerta sulla baia ne ho visti in vendita altri.

ora mi domando, è un difetto di fabbrica? magari risalente ad un preciso periodo di pubblicazione o ad una specifica stamperia; oppure è un fenomeno + diffuso?

quanto è "invalidante" per il fumetto stesso?

allega il link dell'annuncio con l'albo colorato di azzurro

https://www.ebay.it/itm/Tex-Willer-1-10-Serie-Completa-Sergio-Bonelli-COMPRO-FUMETTI-SHOP/183176845241?hash=item2aa630d7b9:g:1mkAAOSw8S9a0IEZ

Pellikan983 ha allegato le immagini:
11809.jpg 11810.jpg
Dr Fiesmot
#2  Scritto il 22-04-2018 11:32

No, nessun difetto di fabbrica.

Gli invenduti delle edicole, venivano colorati in questo modo ... solitamente o blu o verde.

Sono chiamati albi di resa... perciò non essendo stati venduti non hanno nessuna storia e per la maggior parte dei collezionisti hanno un valore vicino allo zero, me compreso

andrea ranzolin
#3  Scritto il 22-04-2018 11:48

Attenzione però Ivano che alcune raccoltine serie rossa della rara fascia 120 - 130, anche se presentano i segni del reso, hanno comunque una quotazione elevata...Se la colorazione è leggera, esistono poi sistemi per toglierla senza provocare alcun danno...per chi si accontenta.

Pellikan983
#4  Scritto il 22-04-2018 12:11

grazie mille x la risposta

Dr Fiesmot
#5  Scritto il 22-04-2018 12:14

Certamente Andrea...il riferimento è per un albo colorato nel taglio pagina come quello allegato.

Se è leggero il colore si può togliere senza grossi problemi.

Se sconfina sulla pagina interna può essere invalidante perché i mezzi usati per sbiancare a lungo andare possono danneggiare la carta...

Lo dico con la massima certezza perché successe a me molti anni fa ( circa quaranta)...quando provai a sbiancare un 96 di resa e a distanza di 20 anni la carta si sfaldo' , rendendolo incollezionabile.

 

bat65377
#6  Scritto il 22-04-2018 22:47

'Dr Fiesmot ha scritto:'

No, nessun difetto di fabbrica.   Sei stato un pò duro,probabilmente hai ragione,però secondo mè la cosa è soggettiva e faccio un esempio che mi riguarda...sto collezionando La storia del west-collana rodeo e ci sono delle ristampe che chi non le conosce  a qualcuno vengono spacciate per prima edizione,per farla breve,io preferisco un fumetto di reso, ma originale, che una bella ristampa,ma io non sono un collezionista seriolaughingcoolwink

Dr Fiesmot
#7  Scritto il 22-04-2018 23:22
Modificato da Dr Fiesmot il 23-04-2018 06:36

No Bat, la mia risposta non voleva essere un monito di assoluta certezza,

ho cercato di rispondere alla domanda di Pellikan... mettendo in risalto il fatto che per la maggior parte dei collezionisti il fatto di essere un albo di resa è un fattore invalidante.

Poi ognuno è liberissimo di fare ciò che vuole, ci mancherebbe....un po' come me che piacciono i fumetti vissuti...e per vissuti intendo coste brunite e pagine ingiallite (non piacciono i pezzi con mancanze, scotch o segni di biro), perchè mi sanno di vecchio e/o di antico.

So per certo che la maggior parte dei collezionisti preferirebbe un albo bianco latte , come appena sfornato.... a me piacciono così...e così ho cercato di collezionarli, pur sapendo che per il mondo fumettistico non sarebbe una prima scelta. 

Come vedi il " de gustibus" è dipendente da noi...

andrea ranzolin
#8  Scritto il 23-04-2018 13:42

Mi piacciono entrambe le posizioni, sia di Bat che di Ivano, nel senso che tra una ristampa e un reso originale è sicuramente meglio il reso, soprattutto quando la colorazione non è pesante e lo si può far tornare agli antichi splendori...Piacciono anche a me i fumetti vissuti, non sgualciti, ma che dimostrano dignitosamente la loro età...A volte mi vengono dei dubbi quando vedo certi fumetti degli anni 50 immacolati...Poi non so quanti siano veramente i collezionisti che possono permettersi copie di fumetti "bianco latte" con una cinquantina d'anni sul groppone...Ne conosciamo qualcuno, anche attraverso il forum, però credo che non siano la stragrande maggioranza...

Dr Fiesmot
#9  Scritto il 23-04-2018 16:21

E già caro Andrea.... collezionisti che hanno tutti fumetti al Bianco sono veramente pochi...ma pochi.

Personalmente conosco tre persone che li hanno....e sono collezioni mirabili... però quando mi soffermo a guardare i miei modesti spillati, sento una forma di soddisfazione... perciò ad ognuno il suo.

Comunque se dovessi scegliere tra un albo di resa e una ristampa anch'io sceglierei la prima opzione

bat65377
#10  Scritto il 23-04-2018 21:42

'andrea ranzolin ha scritto:'

Mi piacciono entrambe le posizioni, sia d

Già che siamo sul discorso,datemi una dritta sicura per togliere la colorazione senza rovinare i fumetti(io non ci hò mai provato! )vi ringrazio in anticipo....

andrea ranzolin
#11  Scritto il 23-04-2018 21:59

Per quanto mi riguarda, dopo vari esperimenti con albi di poco valore, ho imparato ad usare la candeggina e un buon batuffolo di cotone nei dovuti modi. Come diceva Ivano potrebbe essere un'azione deleteria...sicuramente se viene compiuta con poca accortezza e con dosi di liquido troppo elevato. Bisogna stare attenti a non bagnare troppo e a non coinvolgere più di tanto le copertine. Bastano poche gocce su un buon batuffolo di cotone morbido e passare leggermente sui bordi senza fare una grande pressione. Questa operazione è più semplice quando il colore è tenue, azzurrino o verde chiaro; ci sono dei colori più scuri che risultano di difficile rimozione e un po' di alone rimane sempre...

Dr Fiesmot
#12  Scritto il 23-04-2018 22:04

Si....anche l'acqua ossigenata può venir bene....

bat65377
#13  Scritto il 23-04-2018 22:33

[quote]'Dr Fiesmot ha scritto:'

Si....anche l'acqua ossigenata pu&[/quote     Siete dei grandi !!! sembra semplice... Grazie mille

DYD_HRM
#14  Scritto il 23-04-2018 23:13

Se posso dire la mia, vorrei spezzare una lancia a favore dei fumetti "indesiderati", ovvero di reso o rilegati. Fermo restando che ognuno colleziona come meglio può (o crede), non me la sentirei di "schifare" una collezione di albi di resa magari presi anche solo per lettura. L'albo di resa, solitamente, costa "molto" meno e può dare la possibilità a chi non può andare oltre un certo budget, di poter ottenere quell'albo così da poterlo sfogliare, leggere e conservare. Stesso discorso per gli albi rilegati: valore collezionistico prossimo allo 0, ma davvero utili se si vogliono leggere le storie senza "roviare" albi perfetti e - magari - pagati anche molto. Per me, ben vengano gli "indesiderati" se danno la possibilità a tutti di godere la bellezza di una serie.

Dr Fiesmot
#15  Scritto il 24-04-2018 10:22

DYD....tu devi dire la tua...poi che la tua opinione sia condivisibile o meno è un'altro discorso.

Ma questo è il confronto, e penso che sia lo scopo di questo forum

Ciao

DYD_HRM
#16  Scritto il 24-04-2018 10:54

'Dr Fiesmot ha scritto:'

DYD....tu devi dire la tua...poi che la tua opinione sia condivisibile o meno è un'altro discorso.

Ma questo è il confronto, e penso che sia lo scopo di questo forum

Ciao

Certamente, infatti ho voluto solo dire il mio punto di vista sulla questione; legittimo che ci sia un parere contrario, altrimenti non avrei manco scritto il post precedente.

Saluti

andrea ranzolin
#17  Scritto il 24-04-2018 14:37

L'aspetto positivo di un forum è proprio quello di trovare dall'altra parte del proprio pc qualcuno che ti ascolta (o ti legge) e, anche se non condivide, rispetta il tuo parere; il brutto è quando uno sbandiera come assolute le proprie convinzioni e vorrebbe inculcarle anche agli altri...