Forum > Richieste Informazioni > AUDACE / BONELLI

 
Utente non pił registrato
#1  Scritto il 18-09-2014 17:14

Ciao a tutti, avrei bisogno di voi per non perdere il lume della ragione davanti alle innumerevoli ristampe di Tex. C'è qualcuno che sa elencarmi tutte, ripeto, tutte le ristampa che sono state pubblicate nel corso degli anni? Con tanto di specifiche per riconoscere le une dalle altre: sembrano tutte uguali!!!!!

Grazie infinite

the haematologist
#2  Scritto il 19-09-2014 20:57

come già fatto in una precedente discussione propongo queste tabelle

 

Il discorso è abbastanza complesso perchè sono uscite numerosissime ristampe (anche della collana tre stelle). Per orientarti ti posto una tabella riassuntiva delle varie edizioni e ristampe. Una seconda tabella data l'edizione in base al prezzo di copertina

  Tutte le edizioni e ristampe

Con l’autorizzazione 478 esistono una prima edizione 478 e due ristampe (una censurata e una non censurata) con diverse varianti

i primi 22 albi originali

 

prima ristampa non censurata

non censurati ma con pubblicità o testatine differenti dalla prima edizione

seconda ristampa censurata

le edizioni censurate (all’interno di ogni ristampa lo stesso albo può esistere in diverse edizioni a causa della pubblicità)

 

Con l’autorizzazione 5926  esiste una prima edizione 5926 ed una sola ristampa

gli albi originali dal 23 al 27

 

albil 23 e 24

ristampati con un cambio di pubblicità

 

Con l’autorizzazione 2926 esistono una prima edizione dal 28 in poi ed una serie di ristampe a partire nuovamente dal primo numero

Albi originali dal 28 in poi

 

La prima ristampa 2926 da Lire 200

Ristampa dei primi 50 numeri.

Graficamente molto simile agli originali riporta per i primi 27 numeri le spille ma pare esistano anche i numeri 28,29,30 spillati confondibili con gli originali ad eccezione della pubblicità in quarta di copertina con Zagor Striscia al posto del Piccolo Ranger e del Ragazzo nel Far West. Come gli originali è senza data e ricalca l’edizione 478 censurata per i primi 14 numeri e la prima edizione 478 per i successivi a parte la mancanza di date nelle testatine.Di questa ristampa fanno parte i famosi numeri 44/48 con continua tanto spesso confusi con gli originali.

La seconda ristampa 2926

(Tex Tre Stelle)

Ristampa dal primo numero tuttora in corso

E’ la prima ristampa ufficiale. Viene differenziata dalla collana originale per una diversa grafica (le tre stelle sulla costa) e per una nuova datazione. Anche questa collana ha una ristampa molto simile (la quarta ristampa 2926).

Presenza del marchio di Garanzia Morale sui primi 44 numeri

I primi 3 albi sono spillati (esiste anche il numero 4 spillato, essendo stato stampato in concomitanza e con le stesse modalità del 44 della serie originale).

 I primi 3 numeri sono stati ristampati sempre con il marchio di Garanzia Morale ma senza le spille. Si tratta di una seconda tiratura effettuata a pochissimi mesi di distanza dalla prima.

La terza ristampa 2926 da Lire 200 Ristampa dei primi 60 numeri.

Dal numero 1 al 14 è identica alla prima ristampa 2926 salvo la mancanza delle spille.

Dal numero 15 al 43 è identica alla prima ristampa 2926 tranne spille e cambio di 4ª copertina in qualche albo.

Dal numero 44 al 60 è identica agli originali sostituendo Furio Almirante con Piccolo Ranger in 3ª copertina.

La quarta ristampa 2926

(Ristampa di Tex Tre Stelle)

Non si sa fino a che numero sia durata

Identica alla seconda ristampa 2926 ma  senza il marchio di Garanzia Morale e le spille per i primi 3 numeri..

La quinta ristampa 2926 da Lire 200 Non si sa fino a che numero sia durata.

Come grafica e datazione si basa sulla collana Tex Tre Stelle ma non riporta le stelle sulla costa. E’ caratterizzata dalla edicola piccola in 4ª di copertina e dalla diffusione Milanese in Via Boschetti.

La sesta ristampa 2926 da Lire 200 Non si sa fino a che numero sia durata.

Identica alla quinta ristampa è caratterizzata dalla edicola grande in 4ª di copertina e dalla diffusione Milanese in Via Taormina.

La settima ristampa 2926 da Lire 250

e le successive (Lire 300, ecc.)

Da questa ristampa in poi sono tutte basate sulla sesta cambiando unicamente il prezzo di copertina

 

  

Collana tuttoTex

 

Tex Nuova Ristampa

 

 

 

 Prezzo

Dal nr al nr

DATA INIZIO

DATA FINE

Lire 200

1/116

Novembre 1958

Giugno 1970

Lire 250

117/160

Luglio 1970

Febbraio 1974

Lire 300

161/167

Marzo 1974

Settembre 1974

Lire 350

168/202

Ottobre 1974

Agosto 1977

Lire 400

203/218

Settembre 1977

Dicembre 1978

Lire 500

219/236

Gennaio 1979

Giugno 1980

Lire 600

237/247

Luglio 1980

Maggio 1981

Lire 700

248/260

Giugno 1981

Giugno 1982

Lire 800

261/272

Luglio 1982

Giugno 1983

Lire 900

273/276

Luglio 1983

Ottobre 1983

Lire 1000

277/294

Novembre 1983

Aprile 1985


natural killer
i.imgur.com/0ruOxNMs.jpg
Utente non pił registrato
#3  Scritto il 20-09-2014 15:28

Che dire, sei stato gentilissimo!!!

Grazie

Utente non pił registrato
#4  Scritto il 20-09-2014 15:31

Fatte queste valutazione, la domanda viene spontanea: come diavolo è possibile per un collezionista non professionista capire cosa acquistare e a quanto e come vendere e a quanto?

claudiogioda
#5  Scritto il 20-09-2014 18:28

Prima di buttarsi a capofitto in un collezionismo impegnativo e costoso una persona di buon senso fa la dovuta esperienza. È così per tutti, ci siamo passati anche noi "veterani".

Utente non pił registrato
#6  Scritto il 21-09-2014 22:15
Modificato da il 21-09-2014 22:16

il Collezionista non è un "professionista"

lo fa per Passione non per commercio.

 

compra quando Cerca

compra quando Può

 

compra (colleziona) cosa si può permettere

 

e NON vende.

 

vende solo i doppioni.

 

non si intraprende l'Avventura di una Collezione per mero commercio!

 

 

p.s.

non sono esperto di Tex ma nella lista mi sembra che manchi un "dato"

a me risulta che ci siano albi, "volumetti" con spillatura.

non entro nei particolari che non ricordo per intero...

ma ne parlo

perchè QUINDI i primi numeri di Tex,

la serie attuale con storie inedite

se sono SOLO brossurati

sono "ristampe"

 

almeno così l'ho capita io.

the haematologist
#7  Scritto il 21-09-2014 22:23

Atlante ha scritto:

il Collezionista non ...

 

In realtà ci sono anche ristampe spillate, come puoi vedere nella tabella,

poi ci sono i simil spillati, ma il discorso si complica e come giustamente dice Claudio è bene fare prima un po' di esperienza


natural killer
i.imgur.com/0ruOxNMs.jpg
fosso nasino
#8  Scritto il 21-09-2014 22:48

Atlante ha scritto:

il Collezionista non ...

l'aurizzazione 478 di per se' identifica solamente edizioni spillate come la 5926.la tabella quindi e' corretta e non manca di nessuna uscita.

al limite non riporta ,all'interno della prima uscita,le caratteristiche degli albi in primissima edizione ma la richiesta era appunto sulla cronologia delle edizioni di tex

Utente non pił registrato
#9  Scritto il 21-09-2014 22:53

più leggo la tua lista e più mi confondo

forse perchè non hai inserito il formato.

 

c'è ne è davvero tante di edizioni.

 

anche se potrei sbagliare qualche dato completo lo stesso il "discorso" di prima

: Bonelli dalle strisce passò agli albetti spillati di poche pagine

poi lanciò i volumetti che conosciamo oggi

ma che allora avevano un 130 pg

ma per i primi volumi "rilegò insieme le rese degli albetti

(francamente mi sembra inverosimile che con le sole rese coprì tutto il territorio)

 

albetti che ristampavano le storie delle strisce

(quindi a tutti gli effetti i primi volumetti erano delle... raccoltine)

 

non ricordo fino a che numero attuale fù fatta questa operazione

... dopodicchè presentò storie inedite

 

ora chi è più esperto potrà integrare quello che dico e rispondere ai quesiti che reco.

la spillatura terminò con la rilegatura degli albetti o continuò per un pò?

 

va da se che man mano che il successo di Tex aumentava necessitava di più copie e quindi di "integrazioni" alle basse tirature precedenti.

 

... e mentre scrivo mi rendo conto che il cosiddetto "formato bonelli"

non fù inventato da Bonelli ma dal tipografo:

come le strisce, stampate a tre alla volta e ancora non "separate" dimostrano.

Bonelli vedendole in quella "veste" probabilmente ne intuii le potenzialità.

andò così?

fosso nasino
#10  Scritto il 22-09-2014 07:33

con gli albetti spillati (albi d'oro) di reso vennero rilegati i famosi 1/29 e non il formato 478 del 1958.la rilegatura a spille non era altro che il metodo tipografico in uso all'epoca.tutti gli albi in formato ''bonelli'' fino al 94 sono in effetti ristampe del formato a striscia,da li in avanti sono inediti.

il passaggio di formato dipese da quanto ho capito da due fattori:riduzione del prezzo della carta e richieste sempre maggiori dei lettori di albi piu' ''corposi'' che impegnassero in una lettura piu' ''lunga'' nel tempo.

ciao Marco

#11  Scritto il 22-09-2014 09:52

Ciao

per precisare: i primi numeri di Tex seconda serie gigante avevano 162 pagine fino al n° 26, si ridussero a 130 dal numero 27 e dal n° 93 iniziano le attuali 114 pagine.

Ciao e buona giornata a tutti

the haematologist
#12  Scritto il 23-09-2014 00:53
Modificato da the haematologist il 23-09-2014 00:54

Atlante ha scritto:

più leggo ...

 

La tabella si riferisce esclusivamente alla Seconda Serie Gigante di Tex, quella che è ancora attualmente in edicola e specifica quali albi sono spillati.

Volendo fare un sunto della cronologia editoriale di Tex:

 

In principio era il verbo... correva l'anno 1948 e GLBonelli e Galep crearono la Collana del Tex che uscì a settembre in formato a striscia di 32 pagine più copertina con periodicità settimanale al prezzo di L.15

 

i.imgur.com/SKS2r4J.jpg

 

Con le rese vennero realizzate le raccoltine 1/7 e bianca che è il proseguimento della precedente. In quanto rese ebbero una distribuzione limitata che ne spiega la attuale rarità.

 

Nel giugno 1952 uscì la prima ristampa con il Tex quindicinale in formato Albo d'oro nel quale ciascuna tavola veniva montata sovrapponendo tre strisce e dando vita al formato all'italiana con la classica gabbia bonelliana.

 

i.imgur.com/uugF6Bk.jpg

 

Anche con le rese degli Albi d'oro si realizzarono delle raccolte che costituirono la Prima Serie gigante dal giugno 54 per 29 numeri. Si tratta della rarissima 1/29 caratterizzata anche essa da una distribuzione limitata.

 

Nel febbraio 56 iniziò una nuova ristampa in formato a striscia noto come raccoltina rossa che a differenza delle altre raccoltine non era realizzata con le rese, ma era una ristampa vera e propria ed ebbe una diffusione più capillare.

 

Nell'ottobre 58 inizia la Seconda serie gigante che contiene ristampe fino al n. 96 e dal n.96 a oggi ospita mensilmente l'inedito.

 

A novembre 60 si conclude dopo 8 serie la collana Albo dOro e il mese successivo esce l'ultimo numero della raccolta 1/29

 

A novembre 66 esce l'ultima raccoltina bianca (n.132) e nel 67 dopo 36 serie per oltre 900 albi a striscia si conclude la pubblicazione del primo formato che nel frattempo era diventato di 80 pagine.

 

Nel marzo 72 terminò anche la raccoltina rossa (n.194)

 

E' tutto (si fa per dire) ciao

 


natural killer
i.imgur.com/0ruOxNMs.jpg