Forum > Discussioni generali > IL MONDO DEL COLLEZIONISMO DI FUMETTI

 
cedigiu
#1  Scritto il 20-03-2016 18:13
Modificato da cedigiu il 03-07-2016 21:21

Altra mia grande passione (oltre i fumetti... of course) è da sempre stata la musica (e forse si era anche intuito!).

 

Si da il caso, comunque che le due "arti", sopratutto in passato (quando le dimensioni generose dei vecchi L.P. consentivano la creazione di veri e propri capolavori grafici per le copertine) si sono più volte incrociate qui in Italia come nel resto del mondo. 

 

Per questa prima "uscita" (periodicità: irregolare) una nota opera di "Paz" per il bolognese Claudio Lolli (un inchino).

 

Il disco si chiamava "Antipatici antipodi" (1983) e conteneva, tra l'altro (non so mica quanto casualmente), un brano intitolato "L'uomo a fumetti" che non non sarà forse la migliore rappresentazione della poesia di Claudio ma che, visto l'argomento, trovo quasi doveroso pubblicare...

 

E solo la storia dei colori di una matita

che ha viaggiato già tanto per conto suo.

Si apre una finestra in un muro e via

e la storia dell'uomo che disegnava fumetti.

 

Lavorava la notte da solo nella sua stanza

una lampadina che scotta a tremila gradi.

Fuori c'è un'insegna un neon che si accende che si spegne

e si riflette in un occhio dell'uomo che disegnava fumetti.

 

Resto appoggiato all'aria che respiro

alla mia malattia, alla mia poltrona

non c'è differenza tra New York e Roma

per gli aerei dell'uomo che disegnava fumetti.

 

Disegnava molto spesso una ragazza con un certo nome

con i blue jeans abituati alla sorpresa.

Si scambiavano aria e la luce sembrava accesa

fare l'amore con un uomo a fumetti.

 

E una sera fu lei, fu lei che per scherzo pensò a una storia,

una notte a puntate colorata in rosa,

si levò i blue jeans e gli disse: "non hai più tempo vieni,

sei tu l'eroe di questa morte a fumetti".

Io sono solo appoggiato all'aria che respiro

ho la mia malattia, ho la mia poltrona

no, non c'è bisogno di New York di Roma,

si cancella dovunque un uomo a fumetti.

 

Camminavano insieme e si scambiavano i colori,

dalla prima fino all'ultima puntata.

Poi lui si disegnò e scrisse nella nuvoletta:

"addio dall'uomo che disegnava fumetti".

Lei ereditò la sua raccolta, la sua lampadina,

una cassa di birre, il neon, le sigarette

si levò i blue jeans e gli disse:

"adesso abbiamo tempo, vieni"

quando lo ritrovò in un'altra storia a fumetti.

 

 

 

 

cedigiu ha allegato le immagini:
psx_20160703_194126.jpg psx_20160703_194032.jpg
cedigiu
#2  Scritto il 21-03-2016 15:11

Proseguiamo con un'altra copertina realizzata da "Paz" (tralasciando, per il momento, quelle numerose e forse più note, che accompagnano i dischi di Roberto Vecchioni).

 

Questa, del 1986, è stata disegnata per il romano Amedeo Minghi...

cedigiu ha allegato l'immagine:
8180.jpg
cedigiu
#3  Scritto il 22-03-2016 19:08
Modificato da cedigiu il 23-03-2016 07:03

Cambiando completamente genere...

 

Una delle copertine più famose del "progressive" italiano l'ha realizzata un "tal" Guido Crepax per il gruppo ligure dei "Garybaldi". L'album, di Hendrixiana ispirazione, fu pubblicato nel 1972 con il titolo "Nuda".

cedigiu ha allegato l'immagine:
8187.jpg
cedigiu
#4  Scritto il 23-03-2016 08:41

...e ne disegnò anche gli interni...

 

cedigiu ha allegato l'immagine:
8199.jpg
cedigiu
#5  Scritto il 23-03-2016 12:50

Con un salto stratosferico arriviamo invece ad oggi... forse addiritura a domani!

 

Le Orme nel 1973 realizzarono uno dei loro lavori più ambiziosi: un concept album dal titolo "Felona e Sorona". Lanfranco Frigeri, scultore e pittore ne realizza la suggestiva copertina... 

 

2016: attorno a Michi De Rossi, batterista storico del gruppo, "detentore" tutt'oggi del "marchio" di fabbrica, vede la luce il progetto di una nuova incisione dell'album (anzi una nuova doppia incisione, in italiano ed in inglese). A realizzarne la cover troviamo questa volta un artista molto conosciuto nel mondo dei fumetti ovvero Giuliano Piccininno (Alan Ford, Dampyr, Arthur King...) 

 

Le immagini, per il momento, sono quelle che sono ovvero delle anticipazioni colte in rete...

cedigiu ha allegato l'immagine:
8203.jpg
cedigiu
#6  Scritto il 23-03-2016 12:51

La cover originale...

 

cedigiu ha allegato l'immagine:
8204.jpg
cedigiu
#7  Scritto il 23-03-2016 21:52

Per ragioni puramente "sentimentali" il primo sguardo oltreoceano non poteva che riguardare il disco "Surfing With The Alien" del bravissimo chitarrista Joe Satriani. La famosissima copertina, infatti, ritrae Silver Surfer seppure non nella mitica versione di John Buscema che fece innamorare noi lettori (in appendice all'Incredibile Devil) ai tempi dell'esordio degli eroi Marvel in Italia.

 

L'immagine, opera di John Byrne, non è stata realizzata appositamente per il disco;  si tratta infatti dell'adattamento di una vignetta presente nell'albo datato 1982 "Escape.. To Terror!" (da noi pubblicato dalla Play Press nella collana "Play Extra") e si vocifera persino che l'autore non ne sia mai stato ricompensato per l'utilizzo!!!

cedigiu ha allegato l'immagine:
8209.jpg
cedigiu
#8  Scritto il 23-03-2016 21:58

...e questa è la vignetta originale nella versione italiana della "Play Press"...

cedigiu ha allegato l'immagine:
8210.jpg
cedigiu
#9  Scritto il 24-03-2016 10:20

Robert Crumb uno dei padri del fumetto underground incontrò nel 1968 il gruppo dei "Big Brother and the Holding Company" di cui la cantante Janis Joplin sarebbe divenuta (tragicamente) presto un'icona della musica rock. Il leggendario album (c'è bisogno di ricordarlo) si chiamava "Cheap Thrills"...

 

cedigiu ha allegato l'immagine:
8233.jpg
cedigiu
#10  Scritto il 25-03-2016 21:18

Frank Zappa / Tanino Liberatore

 

Scorticatevi come meglio credete le mani, la lingua o la tastiera per tessere le lodi di entrambi... lo spazio sottostante è tutto vostro!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

cedigiu ha allegato l'immagine:
8271.jpg
cedigiu
#11  Scritto il 28-03-2016 21:14
Modificato da cedigiu il 29-03-2016 05:17

Continuiamo la carrellata risalendo all'inverso le ultime cover postate da Ken... Enzo Avitabile. Dal 1986 con Paz arriviamo al 1990: "Stella dissidente" con l'illustrazione di un'altro grande del fumetto che spesso si è "prestato" alla musica ovvero Milo Manara

cedigiu ha allegato le immagini:
8324.jpg 8325.jpg
cedigiu
#12  Scritto il 28-03-2016 21:34

Torniamo al "classico" sondato con la "strana coppia" Nicola Di Bari / Crepax. Questa volta troviamo Crepax "in coppia" con Massimo Ranieri per un LP datato 1975 e per il 45 che lo ha preceduto (sempre con il medesimo titolo) nel 1974. "Per una Donna".

 

Immagini reperite in rete

cedigiu ha allegato le immagini:
8326.jpg 8327.jpg 8328.jpg
cedigiu
#13  Scritto il 29-03-2016 21:35

Ancora Tanino Liberatore per "The Bloody Beetroots" alias  "Sir Bob Cornelius Rifo" alias Simone Cogo. L'album in questione è "Hide" del 2013.

 

N.B. si tratta in realtà di un doppio incontro musica/fumetti considerando la maschera da Spider-Man (versione costume alieno) che l'artista è solito indossare sul palco...

cedigiu ha allegato l'immagine:
8332.jpg
cedigiu
#14  Scritto il 29-03-2016 22:10

"Romborama", l'album precedente...

cedigiu ha allegato l'immagine:
8342.jpg
cedigiu
#15  Scritto il 30-03-2016 08:59

Altra curiosa coppia musica/fumetto è quella che si formò nel 1972 tra Gianfranco Manfredi in versione "cantautore"  e (ancora) Guido Crepax per il disco "La Crisi"...

cedigiu ha allegato l'immagine:
8350.jpg
cedigiu
#16  Scritto il 31-03-2016 07:44

E di questa... vogliamo parlarne?

cedigiu ha allegato l'immagine:
8369.jpg
cedigiu
#17  Scritto il 11-04-2016 21:46

Byrds, 1969, "Preflyte", una raccolta di demo del gruppo incise  prima che arrivassero al successo con la cover del brano di Bob Dylan "Mr Tambourine Man" (di cui peraltro nel disco ne è contenuta appunto una demo). 

 

Eccovi la copertina... e chiedetevi pure che cosa ci azzecchi con i nostri fumetti... 

cedigiu ha allegato l'immagine:
8487.jpg
cedigiu
#18  Scritto il 11-04-2016 21:52

Il fatto è che qualche anno dopo, nel 1973, la Columbia decide di ristampare il disco e per una serie di coincidenze guardate chi ne ridisegnò la cover... il signor Barry Smith!

cedigiu ha allegato l'immagine:
8488.jpg
cedigiu
#19  Scritto il 17-04-2016 21:23

J. H. Williams III (Promethea, sandman Overture...) ha invece realizzato alcune cosine per i "Blondie"...

 

cedigiu ha allegato le immagini:
8540.jpg 8541.jpg 8542.jpg
cedigiu
#20  Scritto il 24-04-2016 22:17

Torniamo in Italia, ancora Vecchioni e ancora Paz... il 45 giri di "Signor giudice".

cedigiu ha allegato l'immagine:
8604.jpg