Forum > Discussioni generali > IL MONDO DEL COLLEZIONISMO DI FUMETTI

 
francescoct
#1  Scritto il 05-05-2011 13:26
Provo ad iniziare un nuovo argomento di discussione che spero porti a grandi vontributi. Quanto vale oggi il mercato e dil collezionismo delle tavole originali disney? Quali gli autori veramente più ricercati? provate a lanciarvi in stime precise. E' giustificabile per esempio oggi per una tavola di Scarpa o Cavazzano dai 500 ai 1000 euro? o si avranno in futuro altre delusioni di crollo vertiginosio del valore come sta avvenendo con il collezionismo dei fumetti?
Utente non più registrato
#2  Scritto il 12-05-2011 10:02
Modificato da il 12-05-2011 10:04
Si, in effetti, la domanda non è peregrina. Io colleziono tavole originali da lungo tempo, diciamo da prima che si vedesse l'attuale invasione anche sui banchi dei convegni, da quando, cioè, a trattarle erano uno o due mercanti (in Italia), e quindi da quando il mio andirivieni dagli States, per lavoro, mi dipingeva un mondo del collezionismo italiano, in questo settore, ancora molto arretrato. Oggi però siamo passati all'opposto. Qualsiasi tavola, di qualunque personaggio, di qualunque disegnatore anche poco noto, parte da un minimo di... Ma se, non dico un ipotetico domani, già un mese dopo si prova a rivenderle.... che succede? Nel caso Disney, ed in particolare degli autori citati, credo che però la situazione sia differente, in quanto si tratta di un settore di respiro più internazionale. Ho molti amici collezionisti negli States che spesso mi chiedono se porto qualche tavola del Micky Mouse italiano che è tra i più apprezzati tra quelli non-U.S. Quindi... In sostanza, la ricetta ideale di un sano collezionismo di originali dovrebbe essere quella di un bilanciato paniere di tavole nazionali ed internazionali, avendo, le seconde, un mercato ovviamente più vasto.
francescoct
#3  Scritto il 14-05-2011 09:30
Grazie! risposta molto articolata ed interessante, nonchè di grandi competenze che certamente hai e dimostri! potresti però per favore dare qualche riferimento sulle valutazioni in euro dei maestri Disney Scarpa e Cavazzano o Chiercherini Bottaro, Carpi ecc..sulle loro tavole? e dire in che modo valutarle? grazie ancora per il valido aiuto e contributo alla discussione da parte di tutti quelli che vorranno intervenire!
Utente non più registrato
#4  Scritto il 16-05-2011 09:03
Per valutare una tavola originale (Disney o non Disney) i parametri sono molteplici: presenza del protagonista in tutte le vignette, assenza di correzioni o di bianchetto, periodo artistico dell'artista, splash o semisplash, etc. etc. Autori "minori" sono valutati a partire da un centinaio di autori, Scarpa e Bottaro sui 400/500 euro, Cavazzano 300, Massimo De Vita 250/300. Ovviamente valutazioni indicative, sono importi che possono dimezzarsi o raddoppiarsi se la tavola è scadente o al contrario particolarmente significativa
Utente non più registrato
#5  Scritto il 25-06-2011 20:01
Ciao a tutti Io colleziono originali Disney e cerchero' di dare qualche informazione in merito. Ovviamente non sono una "voce autorevole" per cui accetto ogni critica di buon grado, servira' per migliorarmi. Distinguerei subito, per quanto riguarda Disney Italia, due periodi: anni '40-50-'60 e il resto, dal '70 in poi. Personalmente, pur non disdegnando il moderno, prediligo le pagine del primo periodo. Per semplificare posso dire di essere incentrato su Romano Scarpa, PierLorenzo de Vita, Luciano Bottaro, GiovanBattista Carpi (ci sono anche altri disegnatori, eh). Il valore delle tavole: considerando i prezzi che vedo in giro posso dire Scarpa 500-800 con punte ben sopra i 1000 - PierLorenzo de Vita piu' o meno lo stesso, anche se per il suo stile underground magari e' meno conosciuto. Io personalmente lo adoro, e una pagina del don chisciotte la cerco da una vita. Bottaro dai 500 a salire. Si parte dal basso per pagine poco significative di storie non importanti, fino a salire salire (penso a telescrocco, paperin de' paperac) ed arrivare al vertice (l'isola del tesoro). Carpi dai 300 in su, difficilmente sopra i 1000. Ultima informazione: a me le pagine rimontate non mi hanno mai dispiaciuto, per cui non considero la cosa penalizzante per il valore della tavola. Anche il bianchetto denota il lavoro dell'artista. Un discorso a parte ovviamente va fatto per cio' che si intende come pagina "chiave" della storia. Dove si svela l'arcano, dove si scontra il buono col cattivo, dove la storia "svolta". Quelle tavole valgono di piu', ed e' molto piu' difficile trovarle. C'e' di buono che la storia "chiave" ha un valore soggettivo. Bisognerebbe parlare poi della disponibilita' delle tavole sul mercato: la triste storia del macero etc etc... ma mi fermerei qui. Considerate che sono sempre interessato all'acquisto e alla valutazione di tavole Disney. e anche a conoscere collezionisti che condividono questa passione. Saluti a tutti. PS. parleremo anche delle tavole Disney USA, li' si che son dolori.
francescoct
#6  Scritto il 26-08-2014 11:48

Dopo tanto tempo riprendo questo argomento che avevo aperto. Vorrei proprio sapere oggi a tre anni di distanza cosa pensate del collezionismo delle tavole originali disney ed in particolare di Romano Scarpa, autore di cui tra l' altro e' in corso la pubblicazione dell' opera omnia. Quali a vostro giudizio oggi le valutazioni del grande maestro? Si può immaginare che questo, diversamente dal collezionismo dei fumetti, sia veramente un mondo non in crisi ma in grande evoluzione nella valutazione? grazie a quanti vorranno ancora partecipare a questo forum attivamente !