Forum > Richieste Informazioni > ALTRI FUMETTI (Anteguerra / Dopoguerra)

 
Vito
#1  Scritto il 12-06-2016 21:24

Buonasera chiedo un aiuto per capire a cosa si riferisce la tavola relativa ad un poster di Geppo di cui sono venuto in possesso.
Sembrerebbe relativo ad un poster dato alla fiera di Lucca comics qualche anno fa ma ci sono differenze importanti sui disegni (tipo le scritte o la ciotola al fianco del cane non presente nella stampa del poster)
Il disegno e` a china su cartoncino (non rigido) 27 cm x 72 cm ed era arrotolato tipo pergamena.
Qulache esperto di Geppo, se c`e` :-), puo` delucidarmi?

 

Magari risale a qualcosa degli anni 80?
Grazie

Vito ha allegato le immagini:
9257.jpg 9258.jpg 9259.jpg
cedigiu
#2  Scritto il 12-06-2016 21:54

Ciao, ho chiesto delucidazioni direttamente a Sandro Dossi e conoscendone la grande disponibilità immagino che presto avremo qualche notizia in merito! 

Vito
#3  Scritto il 12-06-2016 22:28

cedigiu ha scritto:

Ciao, ho chiesto delu...

Grazie anche perche` in rete trovo davvero pochi appigli.

L`unico riferimento e` quel poster sopra menzionato con cui pero` noto alcune differenze non banali.

Attendiamo allora autorevole risposta

Saluti

cedigiu
#4  Scritto il 13-06-2016 19:14

Riporto testualmente la risposta del grande Sandro Dossi:

 

 

"...sembrerebbe l'originale da me venduto parecchio tempo fa che risale agli anni '70.

Nell'originale le scritte non erano incollate erano come quelle de l posterino allegato a Geppo Inferno 2000, qualcuno le ha incollate dopo l'acquisto. Il poster che era allegato a Geppo Inferno 2000 era identico all'originale (era stato tratto da un mio file al quale avevo tolto la ciotola) Non so motivare il perchè dell'incollaggio"

cedigiu
#5  Scritto il 13-06-2016 19:20
Modificato da cedigiu il 13-06-2016 19:27

Il poster allegato a "Geppo inferno 2000" (senza ciotola)!

cedigiu ha allegato l'immagine:
psx_20160613_192422.jpg
Vito
#6  Scritto il 13-06-2016 21:52
Modificato da Vito il 14-06-2016 18:05

Grazie, quello che vorrei chiedere al grande artista e se questa versione anni 70 del poster sia andata in produzione prima, questo non l`ho compreso dalla sua risposta.

 

Riporto quello che e` scritto a matita sul retro della tavola.

 

Inoltre segnalo, con una foto, un altra differenza evidente con il poster inferno 2000, si tratta del diavoletto in alto a sx. Mella tavola ha in mano una lancia a due punte e la frusta e` differente.

 

 

 

 

Vito ha allegato le immagini:
9267.jpg 9268.jpg
cedigiu
#7  Scritto il 15-06-2016 15:54
Modificato da cedigiu il 15-06-2016 15:55

Dunque... con la difficoltà che anche lo stesso Sandro Dossi ha incontrato nel dover riallacciare ricordi risalenti a molti anni fa vediamo di chiarire la storia di questa mitica tavola così come mi è stata raccontata:

 

Lo sketch viene ideato nella metà degli anni '70 senza che però venisse, per mancanza di tempo, disegnato fino al 1982. Questa prima versione sembra sia rimasta sotto il vetro della scrivania di Bianconi stesso per molti anni. Anni dopo l'editore, prese la decisione di pubblicarlo e ne commissionò all'artista la realizzazione su cartoncino leggero.

 

In questo frangente furono apportate delle modifiche (ciotola, diavolo con frusta etc.) e sul retro annotate delle proposte fatte all'editore dallo stesso Dossi (come mostrato nel post precedente). Sempre su questa versione, probabilmente in redazione, qualche "incompetente" deve aver ricoperto le scritte realizzate originariamente a mano incollandoci sopra di fatte a macchina. La realizzazione del progetto però si rivelò avere dei costi troppo alti e non se ne fece nulla.

 

Questa è, comunque sia, la versione che è stata venduta da qualche "sconosciuto" a Vito.

 

Il posterino allegato a Geppo 2000 è stato invece realizzato a partire dal file della prima versione e che vi mostriamo qui sotto...

 

Ringrazio il sempre gentile (quanto disponibile) Sandro Dossi per avermi messo nelle condizioni di poter rispondere al quesito posto in questo thread.

 

 

 

cedigiu ha allegato l'immagine:
9272.jpg
Vito
#8  Scritto il 15-06-2016 16:30

cedigiu ha scritto:

Dunque... con la diff...

Grazie per la non facile disamina, quindi ci stiamo dicendo che la mia tavola sarebbe una seconda versione mai andata in produzione, corretto?

 

Grazie

Vito

cedigiu
#9  Scritto il 15-06-2016 16:37

Si, dovrebbe essere così...

Vito
#10  Scritto il 15-06-2016 17:47

cedigiu ha scritto:

Si, dovrebbe essere c...

e della prima versione esiste una tavola?

cedigiu
#11  Scritto il 15-06-2016 21:11

Che io sappia, o perlomeno abbia capito, esiste soltanto l'originale... 

Vito
#12  Scritto il 16-06-2016 21:11

cedigiu ha scritto:

Che io sappia, o perl...

Scusami Cesare, non ho capito, della prima, quella in pratica del poster di Geppo 2000, esiste solo il file su PC?

cedigiu
#13  Scritto il 16-06-2016 21:30

Esiste soltanto (a quanto io ne sappia o comunque abbia capito) la tavola originale (venduta dallo stesso Dossi ad una mostra mercato anni fa). L'immagine che ho pubblicato è il file di quella tavola e, come il resto delle informazioni, mi è stata fornita dall'autore. 

cedigiu
#14  Scritto il 17-06-2016 07:43

Ken rileggi tutto il post e capirai che stiamo parlando della prima versione. La seconda è quella di Vito

cedigiu
#15  Scritto il 17-06-2016 08:13

Concordo con il confusionario e infatti credevo non ti ci fossi riuscito ad orientare!

 

Io ho riportato la storia così come mi è stata raccontata da Dossi ovvero, riassumo, che le tavole sono due: una prima versione da lui stesso venduta e la seconda acquistata da Vito. Poi tutto può essere: che abbia capito male, che Dossi ricordi male o che degli extraterrestri abbiano confuso il flusso spazio/temporale!

 

E' comunque possibile che Sandro ci continui a leggere per cui se vorrà rettificare qualcosa, direttamente o per interposta persona, saremo lieti di ospitarlo.

 

Comunque sia che Vito, prima, seconda o unica che sia la sua tavola abbia fatto un colpaccio è fuori discussione

silvano
#16  Scritto il 17-06-2016 08:15
Modificato da silvano il 17-06-2016 08:21

Io ho capito che:

- è stato fatto un primo sketch

 - poi è stata fatta la tavola che ha Vito 

- da questa tavola e' stato tratto un poster dopo aver cancellato ciotola e modificato diavolo al computer

- alla tavola di Vito sono state incollate delle scritte e poi venduta. 

Quindi riassumendo quella di Vito e' la prima originale versione della tavola con l'aggiunta di scritte, mentre il poster e' tratto da questa ma modificata al computer, quindi non dalla prima originale

cedigiu
#17  Scritto il 17-06-2016 11:17

A prescindere dal fatto che ognuno è libero di pensare e credere quello che più gli pare riporto comunque testualmente come Dossi ha ricordato la questione:

 

"...la prima versione è quella ingiallita (che è stata sotto vetro nella scrivania di Bianconi) ed è stata da me realizzata nel 1982 e non nel '70 (nella metà degli anni 70 avevo pensato lo sketch senza avere mai tempo di disegnarlo)..."

 

di questa prima "versione" (la parola "sketch" veniva usata soltanto riferendosi all'idea), a prescindere che ci sia stata o meno mostrata l'immagine (per confusione nell'invio?) Dossi stesso afferma: 

 

"...che è quella che ho venduto io ad una fiera mercato..."

 

proseguendo...

 

"...anni dopo l'editore si era deciso a pubblicarla e mi aveva commissionato il disegno realizzato su cartoncino leggero al quale avevo apportato delle modifiche (diavolo con frusta, ciotola, ecc...) così si giustificano anche le scritte incollate che probabilmente sono state fatte in redazione da persone incompetenti che  hanno coperto le mie scritte più adatte e ralizzate a mano. I costi si erano rivelati troppo alti e l'idea era stata accantonata.(questa è la versione che è stata venduta da ignoto (forse ora non più tale) al collezionista..."

 

e così poi riassumeva il tutto:

 

"Prima versione 82 il disegno ingiallito, 2 versione il disegno acquistato dal collezionista, 3 versione (allegata a Geppo inferno 2000) presa dalla prima versione" 

 

A me personalmente, prima seconda o unica che sia, rimane soltanto l'ammirazione per l'autore e per la tavola e... l'invidia (scherzo!) per chi la possiede!!!

 

 

 

 
cedigiu
#18  Scritto il 17-06-2016 12:55

Tutto è bene quel che finisce bene... in effetti il "work in progress" rendeva estremamente confusionario il tutto.

 

Comunque sia Ken perdonami se puntualizzo che la parola "molti" prima di "anni dopo" non è stata usata dall'autore e che tantomeno ha specificato "20 anni dopo". 

 

Sul valore collezionistico di una e dell'altra io non mi pronuncio (e sottolineo io ) e d'altronde non è l'argomento della discussione.

 

Sul come sia stata realizzata la seconda versione giustamente da te definita "fotocopia" nulla mi è stato detto e quindi nulla so ed ogni mia ipotesi (che pure potrei fare) sarebbe poco più che un illazione e quindi mi risparmio di farla "pubblicamente". Considerando comunque che del resto lo stesso autore ha "confessato" di avere avuto difficoltà nel ricostruire la vicenda...  forse qualcosa ancora ci sfugge!

 

silvano
#19  Scritto il 17-06-2016 13:27

cedigiu ha scritto:

Tutto è be...

 

in effetti le prima versione della storia confondeva un po', dalla seconda invece si evince che le tavole sono sicuramente due, anche se ancora tutto avvolto in un alone di mistero. Comunque, come diceva Camus, se il mondo fosse chiaro non esisterebbe l'arte!

cedigiu
#20  Scritto il 17-06-2016 13:29

Nessun tabù parlare di valutazioni certo... ero soltanto io che non intendevo farlo concentrandomi sulla "vicenda"!