Forum > Richieste Informazioni > AUDACE / BONELLI

 
andrea ranzolin
#1  Scritto il 13-04-2018 23:14

Nell’ultimo maxitex, “La grande corsa”, a parte le vicende legate a misteriosi omicidi che avvengono durante la corsa a cavallo che porta i concorrenti a San Francisco, si respira un po’ di nostalgia per Dinamite, il fedele amico a quattro zampe che ha accompagnato Tex nei primi 17 anni e mezzo della sua vita editoriale. E ci sta che gli anni del vigore fisico di un cavallo siano proprio questi…dopodiché immagino sia andato in pensione! L’età di Dinamite la deduco dalla sua prima apparizione, seconda striscia del primo episodio, “Il totem misterioso”, e dalle ultime sue corse all’interno dell’albo n. 64 della gigante, Mexico. Tra il settembre 1948 e il febbraio 1966 (le date delle due pubblicazioni) sono passati circa 17 anni e mezzo.

Tornando alla nostalgia per Dinamite, la si respira già nelle prime pagine dell’albo quando, non Tex ma Carson in ben due occasioni fa riaffiorare il ricordo del bravo Dinamite. E poi quando Tex deve montare West Wind, l’appaloosa del ragazzo messo fuori combattimento da sgherri senza scrupoli, sembra quasi voler farci rivivere le vicende che egli stesso narra nei mitici albi 83 e 84, a proposito del suo passato e del primo incontro con Dinamite. Nell’ultima tavola dell’albo, mentre riconsegna il cavallo al legittimo proprietario, dopo aver naturalmente vinto la corsa, è evidente il pensiero di Tex per il fedele amico di tante e lunghe cavalcate.

Nelle prime 6 foto: la prima apparizione di Dinamite e le ultime cinque dove viene riportato il nome del cavallo; nelle altre 6 foto, immagini dal Maxi Tex n 22, “La grande corsa”.

andrea ranzolin ha allegato le immagini:
11784.jpg 11785.jpg 11786.jpg 11787.jpg 11788.jpg
andrea ranzolin
#2  Scritto il 13-04-2018 23:17

'andrea ranzolin ha scritto:'

Nell’ultimo maxitex, &ldquo

 

andrea ranzolin ha allegato le immagini:
11789.jpg 11790.jpg 11791.jpg 11792.jpg 11793.jpg
andrea ranzolin
#3  Scritto il 13-04-2018 23:18

'andrea ranzolin ha scritto:'

[quote][url=https://www.collezionismofume

 

andrea ranzolin ha allegato le immagini:
11794.jpg 11795.jpg
andrea ranzolin
#4  Scritto il 13-04-2018 23:29

'andrea ranzolin ha scritto:'

[quote][url=https://www.collezionismofume

Ah! Grave dimenticanza...non che mi piacciano i tratti somatici del volto del nostro eroe, ma sicuramente Roberto Diso è un grande nel rendere realistiche e dinamiche le scene che rappresenta!

bobwalter
#5  Scritto il 14-04-2018 14:54

giustissima la nostalgia per Dinamite.

ogni tanto mi chiedevo quando Dinamite fosse uscito di scena ma mai ho fatto una ricerca sui miei Tex.

grazie per la doppia segnalazione, l'albo in cui Dinamite ci ha lasciato e il ricordo

di Tex sull'albo in edicola.

sono tanti anni che ho smesso di acquistare il Tex nuovo  in edicola solo ogni tanto

con storie e temi che trovo interessanti lo  prendo.

il Tex di Roberto Diso non mi piace ma vedrò di acquistarlo.

 

 

andrea ranzolin
#6  Scritto il 14-04-2018 15:15

Sì, Diso non piaceva neppure a me dai tempi di Mister no, di cui avevo i primi albi (40 anni fa ormai!); quando lui subentrò a Ferri mi andò in disgrazia il personaggio...Adesso, dopo tanti anni, devo un attimino ricredermi e riconoscergli grandi doti di disegnatore, anche se un punto a sfavore resta sempre l'espressività del volto di Tex, per come sono abituato ad intenderlo io almeno; tuttavia per tutto il resto è sicuramente un grande maestro del fumetto!

andrea ranzolin
#7  Scritto il 14-04-2018 15:35
Modificato da andrea ranzolin il 14-04-2018 15:42

'andrea ranzolin ha scritto:'

Sì, Diso non piaceva neppure a

...e notare come anche per Diso, come già per Galep, Letteri, Nicolò e altri autori, ci sia l'identificazione del disegnatore con il personaggio disegnato...

andrea ranzolin ha allegato le immagini:
11796.jpg 11797_2.jpg 11798.jpg 11799.jpg
Pierangelo Serafin
#8  Scritto il 14-04-2018 18:03

Non hai nemmeno tutti i torti, Andrea, a lamentarti della non somiglianza del Tex di Diso con quello canonico che tutti noi conosciamo.

Tutti gli eroi dei fumetti hanno somiglianze con modelli che li hanno resi riconoscibili; il Tex degli inizi aveva Gary Cooper (poi divenne lo stesso Galep) mentre Alan Ford aveva Peter O'toole così come Dylan Dog ha Rupert Everett e Julia ha Audrey Hepburn (somiglianza a mio parere così esagerata da sfiorare la necrofilia. Quando esordì la testata l'attrice americana era già morta).

Quindi se Tex non è Tex la cosa un po' di fastidio la può dare.

La sua immagine non è l'identita civile di un personaggio mascherato che non conta molto perché ha nel suo costume i tratti principali di riconoscimento.

Nemmeno un maestro come Joe Kubert era uscito più di tanto dal seminato però ormai l'albo è qui per cui speriamo almeno che sia una bella storia anche se sconvolge un po' le mie abitudini perché per l'uscita ottobrina aspettavo i primi di dicembre (cioè il periodo di Sant'Ambrogio) e qui mi sa che mi ci dedicherò intorno al 25 Aprile/1 Maggio laughing.