Forum > Richieste Informazioni > AUDACE / BONELLI

 
andrea ranzolin
#1  Scritto il 11-02-2018 00:21

Credo non si siano mai viste così tante rarità di tex in asta in contemporanea in questi giorni: il 45 spillato, il 121 con la famosa variante in quarta, il 27 con lo strillo 100 pagine e il n. 1 non censurato con piccolo ranger in quarta, strillo 100 pagine e purtroppo. Ne discutevo con Ivano, quanto importante risulta per questi pezzi da migliaia di euro avere un adeguato corredo fotografico? Essendo oggetto di accanite discussioni sulla loro presunta autenticità, questi albi hanno tutto il diritto di essere accompagnati da immagini che possano soddisfare tutte le legittime curiosità di un serio collezionista (Ivano diceva almeno una ventina di foto). E invece sembra che chi li mette in visione non si renda conto di questa importanza, postando 4 - 5 foto e per giunta poco nitide...(il 45 ne ha di più perchè le ho chieste io al venditore e comunque non sono proprio nitide). Certo, la cosa migliore è sempre l'analisi dell'albo dal vivo, però nell'impossibilità di poter visionarlo, anche delle foto fatte bene e soprattutto che siano in grado di inquadrare tutte le sue caratteristiche fondamentali, potrebbero dare conforto alla curiosità di chi osserva.

Pierangelo Serafin
#2  Scritto il 11-02-2018 00:59

Hai ragione e siamo anche in un'epoca nella quale ci sono gli scanner che non sono quelle cose così impossibili da imparare ad usare.

Oltretutto chi commercia pezzi per i quali chiede quel genere di cifre dovrebbe essere organizzato per servire un servizio adeguato all'impegno economico del compratore.

Io non compro niente che non possa vedere ne toccare con mano anche a costo di avere dei buchi nelle collezioni. 

Fanno eccezione due o tre comics usati presi da venditori sulla piattaforma di Amazon ma erano esattamente nelle condizioni mostrate nelle foto senza trucchi e senza inganni.

bat65377
#3  Scritto il 11-02-2018 10:03

Avete completamente ragione,per certe cifre meglio prima toccare con mano,riguardo alle foto non sono mai abbastanza, ed un bravo e "onesto " venditore dovrebbe organizzarsi.

Dr Fiesmot
#4  Scritto il 11-02-2018 11:35

Stavo facendo una piccola considerazione tra me e me....

Come ha sottolineato Andrea è un momento temporale nel quale sono presenti pezzi rarissimi....che fino a pochi anni fa o non se ne conosceva l'esistenza o documentati in pezzi unici....o quasi.

Con Tex sappiamo tutti che non si finisce mai d'imparare ma..... è proprio il ma che è un condizionale....

Ne discutevo con Andrea ....e come ricordato da Pierangelo le tecniche ai giorni nostri ci permettono di avere una qualità visiva in supporto ad una inserzione che non lascerebbero lacune.

Invece vedo una volontà oggettiva a documentare una vendita con immagini sommarie.

Penso che il tutto vada di pari passo con cio che si vende....io ho in inserzione un 25 con 12 foto, sottolineando in particolare i difetti più che i pregi...ma  stiamo parlando di un pezzo che a mal parata potra valere 50 euro, se va bene.

Per pezzi rari occorre la visione diretta...e a volte potrebbe non bastare ....ci sono dei restauratori in grado di fare cio che vogliono...per questo io esorto tutti a credere o nel fumetto senza ritocchi o con gli ipotetici restauri ma solamente conservativi....che si possa vedere cio che viene restaurato.